Immaginate di poter fermare il tempo, mettere in pausa gli impegni quotidiani per rifugiarvi in un luogo in cui tornare a respirare davvero, prendendo un momento da dedicare esclusivamente a voi e magari al partner, per ricaricare le batterie insieme senza dover guardare l’orologio.

E se vi dicessimo che non dovete immaginarlo, ma che un posto del genere esiste?

Siamo a pochi chilometri da Avellino, all’interno del Virginia Resort, dove è stata realizzata “Spa senza tempo”, un progetto innovativo che vuole rivoluzionare il modo d’intendere il centro benessere, offrendo agli ospiti un percorso esclusivo attraverso il relax, senza limiti temporali. Avete capito bene: una volta entrati potrete immergervi in questa esperienza a pieno, senza preoccuparvi del passare delle ore, deciderete voi quando tornare al “mondo reale”.
Il centro è strutturato in più aree: un ambiente umido, un ambiente asciutto e ampie zone relax. Ogni ospite avrà a disposizione un armadietto in cui troverà il kit SPA composto da accappatoio, telo e ciabattine.
Potrete iniziare godendo dei vapori del bagno turco ad una temperatura di 47°, per poi ritemprarvi con una veloce doccia e proseguire verso un bagno alla menta, ideale per la cura di riniti e congestioni nasali, e finire con una sosta nell’umidarium, dove troverete un microclima ideale per il benessere delle vie respiratorie. A questo punto potrete fermarvi nella spiaggia del sale, con una piscina d’acqua salata calda e una distesa di sale caldo, ottimo soprattutto per le contratture muscolari. Se siete in coppia poi, non perdetevi la piscina salata “grotte bianche” e lasciatevi accarezzare da caldi idromassaggi all’interno di romantici rifugi.

Arrivati nell’area “secca”, il viaggio continuerà lungo la Himalayan relax, uno snodo interamente realizzato con mattoni di sale rosa dell’Himalaya: in questa zona è possibile fruire dei benefici effetti dell’Haloterapia, rilassandosi nei lettini di coppia. Potrete poi optare per una nuotata nella piscina salata esterna a 18° oppure lasciarvi massaggiare da idrogetti lombari e dorsali, per poi abbandonarvi su una comoda chaise longue nell’altra grande piscina a 36°. Non poteva mancare naturalmente la sauna, riscaldata da un’inusuale stufa a legna ma, se preferite le temperature più miti, potete scegliere la biosauna. Infine non dimenticate di provare la crioterapia: ambienti con luce soffusa, freddo secco e temperatura che si aggira intorno ai – 10°. L’alternanza tra le alte temperature aiuta infatti a riequilibrare la circolazione, donando al corpo un effetto tonificato. Il percorso kneipp, la tipica passeggiata sui ciottoli immersi fino alle ginocchia e la pioggia equatoriale, un’insenatura da cui sgorga un forte getto d’acqua per un deciso massaggio cervicale combinato alla simulazione di una pioggia equatoriale calda, sono l’ultimo step prima di arrivare alla grotta amazzonica, un’area relax tra rocce e canne di bambù.

Le aree relax sono il risultato di un corretto equilibrio tra elementi naturali e complementi d’arredo: nella stanza del fieno ad esempio potrete riposare al calore di lettini ad acqua, godendo dei benefici della cromoterapia o ancora nella “stanza dei nidi” sarete sospesi su chaise-longue ed immersi tra i cinguettii. A disposizione dell’ospite anche frutta fresca, biscotti bio, tisane ed infusi che potrà personalizzare a sua scelta.

 

spa senzatempo logo

 

 

Pin It on Pinterest

Share This