“Il merito di Napoli”: il progetto che premia le tesi di laurea sul capoluogo campano

“Il merito di Napoli”: il progetto che premia le tesi di laurea sul capoluogo campano

tesi di laurea

“Il merito di Napoli” è un progetto editoriale che vuole incoraggiare e dare la possibilità di pubblicazione ai giovani studiosi fino ai 35 anni che hanno dedicato a Napoli la propria tesi di laurea magistrale.

L’obiettivo è quello di coniugare le più originali valide e rilevanti occasioni di ricerca di ambito napoletano con la divulgazione appassionata e coinvolgente, nella volontà di mettere a disposizione del lettore ritagli di conoscenza inesplorati su una città di cui si pensa possa essere stato detto e scritto tutto, o quasi.
L’iniziativa, a cura di Gianpasquale Greco per Rogiosi editore, prevede infatti la realizzazione di una collana di 12 volumetti in due anni, sostenuti da un ricco apparato fotografico e resi comodi dal formato tascabile.
I contributi saranno scelti dalle tesi di laurea magistrale di ambito storico, storico artistico, architettonico, letterario, musicale, giornalistico, dello spettacolo e, più diffusamente, di tutta quella produzione umanistica che abbia per protagonista Napoli e il suo territorio.
I testi per candidarsi dovranno distinguersi per la qualità autoriale e delle immagini, la sintesi e la tematica non tecnicistica ed eccessivamente concentrata, bensì di più largo respiro. Le tesi inedite, già scientificamente accreditate ab origine dall’Università di provenienza, saranno tradotte in testi divulgativi nella convinzione che la buona divulgazione sia tra i più utili strumenti di conoscenza. I testi pervenuti saranno scelti di volta in volta e pubblicati secondo la calendarizzazione stabilita dall’editore.
Il fine del progetto è offrire una finestra editoriale ad un patrimonio di conoscenza troppo spesso giacente e inespresso per il pubblico più variegato, nel comune denominatore della scoperta e della tutela di Napoli e dei suoi valori culturali, civili ed etici.
Il nome e il simbolo della collana sono ispirati dall’“Allegoria del merito” di Andrea Violani sullo scalone d’onore della Reggia di Caserta, che raffigura l’idea del merito in un giovane che si incammina su un irto sentiero, con spada, libro e allori, a significare che il merito non sente gli anni e che si consegue solo superando gli ostacoli e che tanto maggiore è l’opera, tanto adeguato deve esserne il compenso.

Specifiche tecniche:

Lunghezza testi: max 80000 battute (spazi inclusi)
Carattere: Times, dimensione 12; interlinea rigo 1,5
Immagini: HD o da 300 dpi.
Inviare i testi, allegando il frontespizio originario della tesi, all’indirizzo email [email protected] specificando nell’oggetto: “Progetto il merito di Napoli”

 

Progetto editoriale Il merito di Napoli

Pubblicato da Il merito di Napoli su Mercoledì 7 giugno 2017

Dolci senza rimpianti

Dolci senza rimpianti

libro dolci senza rimpianti int

Autori
Cesare Gridelli, Antonietta Polcaro

È vero che i dolci fanno male? Questo libro dice di no, a patto che le ricette siano ricche di nutrienti “buoni” forniti, per esempio, dalla frutta e dalle spezie, ed evitino ingredienti che, se consumati troppo spesso, potrebbero essere dannosi per la nostra salute.
Ecco perché i “dolci senza rimpianti”, tutti di facile realizzazione e con ingredienti reperibili al supermercato, presentano alimenti più salutari rispetto ai dolci comuni, non contenendo burro, uova, latte vaccino intero, panna, zuccheri e farine raffinate.
Il libro offre anche una ricca parte introduttiva con consigli per facilitare la preparazione dei piatti, evidenzia le virtù di determinati ingredienti e tutto quello che c’è da sapere su alimenti spesso ritenuti a rischio, quali zuccheri e farine. Il risultato è un ricettario ricco di informazioni utili, originale e coloratissimo, pensato per chi voglia gustarsi un dessert che soddisfi il palato ma anche la propria voglia di benessere. In ogni ricetta troverete indicate le sostanze contenute negli ingredienti, ritenute interessanti per la loro attività antiossidante e antitumorale.

Copertina flessibile: 160 pagine
Editore: Gribaudo (8 marzo 2018)
ISBN-10: 8858019466
ISBN-13: 978-8858019467
€ 14,38

Non guardatemi così

Non guardatemi così

non guardatemi cosi

Autori
Rita Losco, Francesco Perillo

Rita ha finalmente trovato lo scopo più importante della sua vita: cercare di evitare ad altre giovani, soprattutto adolescenti e preadolescenti, di diventare vittime dell’anoressia.
L’arma segreta e potente di questa malattia è quella di riuscire a camuffarsi, ad agire indisturbata, non notata. Quindi, per fermarla in tempo, è necessario smascherarla, metterla in mostra, denudarla, svelarne tutti i segreti prima che sia troppo tardi.
Ed è importante far conoscere anche i patimenti che ne derivano, in tutta la loro assurdità. Dell’anoressia bisogna averne paura perché non è meno grave di altre gravi malattie.
Le pagine di questo libro riportano una storia vera. La protagonista-coautrice, prevalente voce narrante, dopo tanti anni di sofferenze e di silenzi, decide di rivelare agli altri il suo mondo, le sue tristi vicende.

Copertina flessibile 208 pagine
Editore Arpeggio Libero (1 gennaio 2016)
ISBN-10: 8899355258
ISBN-13: 978-8899355258
€ 10,50

Mi hanno detto che sono affetto da autismo

Mi hanno detto che sono affetto da autismo

Una storia d’amore che vede come protagonisti Miriam e Sean. Lui è affetto da autismo ad alto funzionamento, lei lo capisce e lo comprende e con la razionalità lo aiuta a superare le sue difficoltà. Sean è misterioso, sincero, spontaneo, non conosce nè la menzogna nè l’inganno; è molto intelligente, l’ascolta, la segue. Lei rimane incantata dalla sua purezza e dalla sua immensità.
Dunque l’amore, in tutte le sue forme, può cambiare la vita, può fare miracoli e rendere tutto possibile. Tutto il ricavato delle vendite sarà devoluto al Centro per l’autismo di Avellino.
Grazie a tutti coloro che lo compreranno. Ogni libro acquistato è un piccolo pezzo di un puzzle che raffigura l’amore.
La prefazione è del Presidente della Fondazione Italiana per l’Autismo (FIA), Davide Faraone.
Scipione Pagliara, medico endocrinologo, è padre di Francesca, 31 anni autistica. Ha scritto “Ad Ulisse andò anche meglio” (Youcanprint, 2016), in cui racconta le battaglie di un’associazione e l’esperienza personale di un genitore in una vita cambiata dal destino.
Testimonianza e denuncia. Per questo ha iniziato a scrivere: per mettersi alla ricerca dei valori perduti. “Mi hanno detto che sono affetto da autismo” è la prima opera edita da Armando Curcio Editore.

Scipione Pagliara

  • Copertina flessibile: 227 pagine
  • Editore: Curcio; New Minds edizione (27 ottobre 2017)
  • Collana: New minds
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8868682222
  • ISBN-13: 978-8868682224

 

 

Pin It on Pinterest