Parapendio

Parapendio

parapendio1

“La vertigine non è paura di cadere, ma voglia di volare”, cantava Jovanotti. Perché non provarci davvero, quindi? Il parapendio è un’attività dinamica e divertente, che fa avverare quello che, da sempre, è il più grande sogno dell’uomo: volare senza mezzi meccanici.
Sfruttando la forza delle correnti ascensionali d’aria, del vento e della gravità, grazie ad una struttura dotata di vela e di un sistema di corde per direzionarla, è possibile “decollare” in tutta sicurezza. Ma non si tratta solo di soddisfare un desiderio, il parapendio fa bene alla salute.
Come? Innanzitutto la scarica di adrenalina provocata dal volo ha conseguenze positive a tanti livelli del nostro organismo: diminuisce la pressione oculare e le contrazioni intestinali e uterine, aumenta la contrazione miocardica e, dunque, il lavoro del cuore.

Paradossalmente, volare in parapendio fa bene a chi soffre di vertigini perché: in volo non si hanno punti di riferimento fissi, si sta comodamente seduti, il decollo e l’atterraggio avvengono con così tanta delicatezza da non provocare quella sensazione di trauma da caduta o spinta che, di solito, bloccano chi soffre di vertigini dall’avvicinarsi a questo tipo di esperienze.
Inoltre, la sensazione di libertà accompagnata dalla soddisfazione di avere la padronanza di una simile attività, fa decisamente bene all’umore.
Ma per “volare” non si può semplicemente acquistare l’attrezzatura giusta e provare.

Bisogna essere maggiorenni e accompagnati da istruttori dotati di brevetti e, se si desidera compiere quest’attività da soli, seguire appositi corsi. Se si desidera intraprendere questo percorso nella nostra regione, è possibile rivolgersi al Centro Volo Campania che, dalla sede di Acerra, si sposta in tutto il territorio per fare in modo che “piloti” e “passeggeri” visitino le più belle e suggestive mete degli appassionati di parapendio. Il Matese, il Taburno, Castel Morrone, Positano, il Vesuvio.

Il golf è uno sport per tutti

Il golf è uno sport per tutti

golf1


Voglia di impegnarsi in un’attività sportiva completa!

Quando si parla di golf, la nostra mente subito corre ai film che, negli anni, ci hanno presentato questo sport come un’attività per ricchi imprenditori americani, che si sfidano all’ultima buca in esclusivi club dalle rette mensili da capogiro, più come pretesto per parlare d’affari e allontanarsi da mogli depresse che per il vero piacere del gioco, considerato statico e noioso. Per fortuna, la realtà è molto diversa e il golf sta sempre di più diventando una buona abitudine tra persone di tutte le età, spinte dalla voglia di impegnarsi in un’attività sportiva completa, utile anche alla socializzazione e supportata dallo stare all’aria aperta, che non guasta mai.
Dimenticate burberi vecchietti col cappello e lord inglesi: il golf è uno sport per tutti, ricco di benefici.
Anzitutto, migliora la resistenza e fa bene ai muscoli e all’apparato circolatorio. Impegnarsi in un percorso golfistico significa camminare molto (anche 4 ore) e, per migliorare il colpo, bisogna curare il potenziamento e l’elasticità dei muscoli di tutto il corpo.
Per questo motivo, è un’attività che fa dimagrire: a dispetto di chi la consideri troppo “stazionaria”, è stato stimato che un percorso di 18 buche possa arrivare a far bruciare fino a 1.000 calorie! I maggiori benefici riguardano, però, la capacità di concentrazione e attenzione, fondamentali da allenare per avere progressi sul campo.
È uno sport che stimola le relazioni interpersonali. Benché, infatti, il risultato sia frutto dello sforzo del singolo, va giocato almeno in due per stabilire un vincitore e, di norma, si pratica in gruppi. Infine, aiuta a combattere la depressione e, in generale, migliora l’umore, perché si pratica in mezzo al verde e alla natura.

Dove praticare il Golf in Campania

Avellino MIRABELLA GOLF CLUB
Salerno GOLF CLUB SALERNO
Caserta CASTEL VOLTURNO CASERTA

Gole del Calore

Gole del Calore

gole del calore 2

Un’oasi naturalistica protetta che è possibile visitare via terra o via fiume, grazie ad escursioni organizzate dall’Associazione Gole del Calore formata da ragazzi che oltre ad amare la propria terra, sono guide abilitate dalla Federazione Italiana Escursionismo che hanno studiato la flora e la fauna delle Gole del Calore e che hanno maturato vent’anni di esperienza nel promuovere le bellezze paesaggistiche, naturalistiche e gastronomiche dell’Alta Val Calore.
Trekking Gole del Calore
L’esperienza del trekking consiste in una visita guidata lungo un’ampia scelta di percorsi che si differenziano per lunghezza e grado di difficoltà. I sentieri proposti interessano l’Alta Valle del Fiume Calore salernitano e vengono concordati insieme a seconda delle esigenze del gruppo.
Le Gole del Calore rientrano fra gli itinerari di trekking più interessanti del Cilento.
Sono tanti i sentieri da poter camminare, adatti a tutte le esigenze: dalla semplice passeggiata lungo il fiume, al percorso per trekker esperto.

Visite guidate in pedalò
Consistono in una passeggiata sul fiume accompagnati da una guida che illustra le bellezze
paesaggistiche e naturalistiche delle Gole del Calore, i particolari nascosti e le curiosità interessanti sulla flora e sulla fauna.

Escursioni in canoa
Le escursioni in canoa sono un vero e proprio viaggio virtuale nel passato alla scoperta della natura più selvaggia e incontaminata, un’affascinante e coinvolgente percorso esperienziale a stretto contatto con il circostante, con il benessere intrinseco che la natura possiede.

Torrentismo
Il torrentismo è un’attività a stretto contatto con la natura selvaggia e inesplorata, uno sport molto divertente che offre la possibilità di calarsi nelle profondità del canyon, negli anfratti carsici e inaccessibili del fiume. Si tratta di una discesa a corpo libero del fiume, muniti di muta, salvagente, caschetto e scarponcini (l’attrezzatura è fornita dall’organizzazione).

Inoltre sono previsti anche: passeggiate ed escursioni a cavallo, visite guidate nel centro storico di Felitto e percorsi enogastronomici.

L’Associazione Gole del Calore è in località Remolino – Felitto (Sa)
Tel. 0828 1818004 – www.goledelcalore.it

Calcio Balilla umano, si cercano squadre! Il Torneo del Csv agli Sportdays

Calcio Balilla umano, si cercano squadre! Il Torneo del Csv agli Sportdays

campocalciobalillaumano

La partecipazione agli SportDays del Centro Servizi al Volontariato “Irpinia Solidale” di Avellino quest’anno si arricchisce di tante belle novità. Una delle iniziative in programma è il Torneo di Calcio Balilla Umano. Si tratta di un vero e proprio calciobalilla in cui i giocatori sono persone reali in un campo di dimensioni gigantesche rispetto a quelle di un tavolo da gioco!
Il campo è attraversato trasversalmente dalle stecche e i giocatori devono tenersi saldamente aggrappati ad esse, con l’obbligo di non staccare mai le mani. Risultato:il divertimento non mancherà! E non mancheranno neanche simpatici premi per i vincitori!
Il Torneo si svolgerà dal 13 al 15 giugno 2018, nelle ore pomeridiane. La premiazione avverrà il 15 giugno nel corso della Festa del Volontariato.
Le iscrizioni sono consentite fino al 9 giugno 2018. Come da regolamento, possono partecipare 12 squadre, quindi affrettatevi con le iscrizioni. Necessaria, in ogni squadra, la presenza di almeno una donna. Le magliette da gioco saranno fornite dagli organizzatori. La partecipazione è gratuita!
Tutte le info su http://www.irpiniasolidale.it

 

Ecoparco del Mediterraneo

Ecoparco del Mediterraneo

Esteso su circa 100 ettari e circondato completamente dalla natura e da due laghi, di cui uno grande 100.000 mq ed entrambi fitti di vegetazione e popolato dalle specie animali più sorpendenti, tra pesci di acqua dolce e uccelli palustri. 
Si avvale di strutture per ogni tipo di attività che alimentino il corpo e lo spirito, in armonia e nel pieno rispetto dell’ambiente circostante e quindi della natura.
Quest’oasi naturale, nelle zone di Castel Volturno (CE), si avvale di tutti i comfort e servizi utili per poter stare a proprio agio, in giornate dedicate al relax e al benessere. 
è adatto ai bambini che possono svagarsi tra le tante attività proposte, ma è indicato anche per i giovani che possono scegliere tra un tuffo al lago o in piscina. Anche gli adulti possono trovare il loro spazio tra le tante attività suggerite e scegliere la location come punto d’incontro 
per meeting e convegni.

Per le strutture è possibile muoversi solo ed esclusivamente con mezzi non inquinanti e quindi con una bella passeggiata a piedi, scegliendo di fare giri in bicicletta o con le macchine elettriche, inoltre tutti i complessi sono raggiungibili solo con le imbarcazioni, il che rende il tutto ancora più particolare e suggestivo.

Le lodge poi, sono affascinanti camere in legno fornite di tutti i comfort e con una veranda che affaccia sul lago, come una palafitta, per poter godere degli incanti della natura e viverla a pieno contatto.
“Mantenersi in forma divertendosi” è il motto dell’Ecoparco del Mediterraneo, ideato dall’imprenditore Marco Sifola;
l’intera area è pensata per lo svago e l’attività fisica con numerose strutture sportive dove esperti e meno esperti potranno godere momenti di relax e divertimento.
Un esempio è il “Nautilus Village young life camp”: un vero e proprio villaggio per ragazzi, progettato per ospitare ogni tipo di attività nel rispetto della natura.
Sempre seguendo questa vision, è stata creata un’area per i nostri amici a quattro zampe, così che con una spesa minima in più è possibile portare il proprio cane con sé senza il pensiero di doverlo lasciare a casa.

 

Un defibrillatore per società sportive dilettantistiche

Un defibrillatore per società sportive dilettantistiche

“Mantenere un impegno, soprattutto nell’ambito delle istituzioni non è solo una questione di principio, è una questione di sostanza” ha dichiarato il ministro per lo Sport Luca Lotti in merito al decreto congiunto tra Ministero della Salute e quello per lo Sport grazie al quale entra in vigore l’obbligo della dotazione ed impiego di defibrillatori per le società e le associazioni dilettantistiche.
Non sono pochi gli atleti che si possono trovare in una condizione di emergenza mentre praticano sport sia agonistico che amatoriale, tornano alla mente tante storie di giovani scomparsi che avrebbero potuto salvarsi. “Lo volevamo fare affinché non accadesse di nuovo e lo abbiamo mantenuto” così ha concluso il ministro Lotti.
Questo in sintesi il contenuto del decreto ministeriale:
– Ogni impianto sportivo deve essere dotato di un defibrillatore semiautomatico o a tecnologia più avanzata.
– Nel corso delle gare deve essere presente una persona formata all’utilizzo del dispositivo salvavita.
– Gli anzidetti obblighi gravano in capo a tutte le società o associazioni sportive dilettantistiche che praticano una delle 396 discipline sportive riconosciute dal Coni (si veda a questo riguardo la delibera 20 dicembre 2016, n. 1566 del Consiglio Nazionale del Coni, consultabile sul sito istituzionale del Coni).
– Sono escluse dall’obbligo di dotazione del defibrillatore e dalla presenza obbligatoria del personale formato durante le gare le società o associazioni sportive dilettantistiche che praticano la propria attività al di fuori di un impianto sportivo.
– Sono altresì escluse dai menzionati obblighi le società o associazioni sportive dilettantistiche che praticano sport a ridotto impegno cardiocircolatorio, il cui elenco è contenuto nell’allegato A del decreto (a titolo esemplificativo: bowling, bocce, dama e freccette, tanto per citarne alcuni).

Cronoscalata al Santuario

Cronoscalata al Santuario

VIII Edizione della Cronoscalata al Santuario

Mercogliano – Avellino, gara ciclistica a cronometro, inserita nel calendario delle gare regionali Us Acli e valevole come tappa del Trofeo Brevetto pedalando 2017.
La partenza è prevista il 10 giugno 2017 alle 15:30 da Viale San Modestino di Mercogliano, l’arrivo è nel piazzale del Santuario di Montevergine.

Salerno: pedalando per la Città

Salerno: pedalando per la Città

Domenica 21 maggio appuntamento cittadino a Salerno con la 
manifestazione “Pedalando per la Città – con Francesco onoriamo la natura”, la pedalata in bicicletta con bambini, appassionati, famiglie, atleti e con gli sportivi di ogni età organizzata dall’Associazione Amici del Sacro Cuore.
La manifestazione si svolge come sempre su di un percorso cittadino 
interamente chiuso al traffico e rientra tra le principali azioni di 
intervento previste dal Comune di Salerno, nell’ambito delle attività volte a sostenere e sviluppare le iniziative più popolari e attese dalla comunità cittadina.
Per l’iscrizione consultare il sito: www.pedalandoperlacitta.it

A Napoli Universiade 2019

A Napoli Universiade 2019

stelle universiade a Napoli

L’Universiade, o Olimpiade Universitaria, è una manifestazione sportiva multidisciplinare rivolta ad atleti universitari provenienti da ogni parte del mondo. Seconda solo ai Giochi Olimpici per importanza e numero di partecipanti ed anzi ritenuta, nella sua versione estiva (Summer Universiade), equivalente se non superiore alle Olimpiadi invernali questo evento nel corso degli anni ha assunto sempre più i connotati di un vero e proprio festival internazionale dello sport e della cultura. Il termine “Universiade” infatti, frutto della combinazione tra le parole “università” e “Olimpiade”, racchiude in sé uno dei concetti alla base di ogni forma di sport: l’universalità.
L’Universiade, nella sua forma moderna e attuale, fu ideata dal dirigente sportivo italiano Primo Nebiolo che ne organizzò la prima edizione a Torino nel 1959.
Grazie al sostegno del Governo nazionale, che ha accompagnato la candidatura, e alla collaborazione con le Università italiane e campane, il CUSI (Centro Universitario Sportivo Italiano) e il CONI (Comitato Olimpico Nazionale Italiano), la Regione Campania ha ottenuto per la città di Napoli, lo scorso 5 marzo 2016, la designazione da parte della FISU a ospitare l’edizione estiva dell’Universiade che si terrà dal 3 al 14 Luglio 2019.
Napoli è la terza città italiana per dimensioni demografiche ed è conosciuta nel mondo per la sua storia e per le ricchezze culturali, storiche e naturalistiche del territorio che la circonda. Napoli, e la Campania in generale, vantano inoltre una grande tradizione sportiva che ha dato vita negli anni a molte eccellenze in numerose discipline e che permea ormai la cultura e la vita quotidiana dei suoi cittadini.

Pin It on Pinterest